FOTOVOLTAICO: COLLABORAZIONE ITALIA-GERMANIA

FOTOVOLTAICO: COLLABORAZIONE ITALIA-GERMANIA

Il convegno sulle rinnovabili.

Il convegno sulle energie rinnovabili in agricoltura, organizzato  dalla Camera di commercio italo-germanica (Ahk Italien), ha promosso lo scambio di conoscenze e pratiche tra Italia e Germania, con particolare attenzione a temi come il biogas, il biometano, l’agrisolare, l’agrivoltaico, i sistemi di accumulo e il quadro normativo nazionale. Secondo i dati presentati, in merito alle bioenergie, l’Italia produce circa 2,5 miliardi di mc di biogas, di cui una parte significativa viene trasformata in biometano per il settore dei trasporti. L’obiettivo italiano per il 2030 è di raggiungere i 6 miliardi di metri cubi di biometano. Un numero considerevole degli impianti, 1.734 su 2.913, è situato in contesti agricoli, soprattutto nelle regioni Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna e Piemonte. Per quanto riguarda il fotovoltaico in agricoltura, si è evidenziata la distinzione tra agrivoltaico, che occupa parte del suolo agricolo, e agrisolare, che si installa su edifici esistenti senza occupare spazio aggiuntivo. La peculiarità del panorama fotovoltaico in Italia è la prevalenza di impianti di piccole dimensioni. La collaborazione tra Italia e Germania rispetto allo sviluppo delle rinnovabili è vista come un’opportunità strategica per entrambi i paesi. Il Piano d’Azione bilaterale mira a rendere i due paesi sempre più integrati e a stimolare la competitività europea attraverso la collaborazione tra le eccellenze della filiera.

Vuoi approfondire il nostro servizio? CLICCA QUI