FOCUS: Bando PMI Lombardia: Efficienza e Fotovoltaico

FOCUS: Bando PMI Lombardia: Efficienza e Fotovoltaico

Con D.G.R. n. XI/4650 del 03/05/2021, Regione Lombardia approva i criteri che dovranno essere utilizzati dagli uffici regionali nella predisposizione di un bando finalizzato a ridurre i consumi energetici e le emissioni climalteranti delle Piccole Medie Imprese (PMI), anche mediante l’incremento del loro fabbisogno energetico con energia rinnovabile autoprodotta ed eventualmente accumulata. Nello specifico, l’iniziativa intende finanziare le Piccole Medie Imprese operanti nel settore manifatturiero o estrattivo (con P. IVA registrata con codici Ateco B o C), aventi sede operativa in Lombardia. Il beneficio non è cumulabile con altri contributi in conto sovvenzioni di natura regionale, statale e comunitaria, concessi per gli stessi interventi. Il divieto di cumulo non riguarda, invece, l’accesso al fondo centrale di garanzia, gli incentivi nazionali per la produzione di energia da fonti rinnovabili e gli eventuali sgravi fiscali. Con il proprio team di esperti qualificati, in qualità  di ESCo certificata ai sensi della norma UNI CEI 11352:2014, è a disposizione per fornire il proprio supporto nella gestione di tutte le pratiche necessarie per l’ottenimento dell’incentivo nonchà© nella realizzazione dell’intervento.

BENEFICIARI

Piccole Medie Imprese che operano nel settore manifatturiero o estrattivo (con P. IVA registrata con codici Ateco B o C), aventi sede operativa in Lombardia.

AGEVOLAZIONE 

Finanziamento a fondo perduto fino ad un massimo di 400.000,00 Euro (per ciascuna Linea) al netto del contributo relativo alle spese per consulenza, perizia tecnica asseverata, progettazione, direzione lavori e collaudo degli interventi. Il massimale del contributo varia per le seguenti tipologie di intervento: – Efficientamento energetico (Linea 1) e Installazione impianti fotovoltaici (Linea 2): 50% dei costi di consulenza, perizia tecnica asseverata, progettazione, direzione lavori e collaudo degli interventi, nel limite del 10% del totale dei costi previsti; – Efficientamento energetico (Linea 1): 40% delle spese ammissibili di efficientamento energetico; – Installazione impianti fotovoltaici (Linea 2): 30% delle spese ammissibili per installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia da fonti rinnovabili, con possibile integrazione di sistemi di accumulo.